Rotolando in Terra d’Otranto a bordo dei treni storici. Il 19 ottobre

Entra nel vivo “Rotolando in Terra d’Otranto”, il nuovo progetto dell’associazione AISAF Onlus che vede il Treno Storico “Salento Express” impegnato a scoprire i piccoli centri, le tradizioni, gli usi e i costumi della penisola salentina. 10 tappe, dal 21 Settembre 2013 al 24 Maggio 2014 per conoscere meglio questo splendido lembo di terra. Il 19 ottobre la seconda tappa dal titolo l’Olio di Bisanzio, Viaggio nel Basso Salento alla scoperta della storia della produzione dell’olio, sulle tracce della civiltà e del culto bizantino. Sabato 19 Ottobre si parte dalla stazione di Lecce alle 8.40 verso Parabita, Presicce e Casarano; lungo il percorso sono previste fermate per carico viaggiatori a Novoli, Carmiano, Copertino, Nardò Città, Galatone, Seclì e Tuglie. Alle 10.14 il Salento Express effettuerà una sosta nella stazione di Parabita con lo scopo di condurre i viaggiatori nella vicina basilica della Madonna della Coltura che nell’anno in corso ha compiuto il suo primo centenario; la chiesa custodisce al suo interno una preziosa stele di origine bizantina con l’immagine della Vergine.

Da Parabita, a bordo del convoglio d’epoca, dopo due rapide soste a Casarano e Ugento per servizio viaggiatori, si giungerà a Presicce, Città dell’Olio, da poco entrata a far parte del “club” dei Borghi più Belli d’Italia. A Presicce si seguirà tutta la storia della produzione olearia che prende origine dai primi e numerosi frantoi ipogei realizzati a partire dal medioevo, e trasformati nel tempo sino a giungere ai più moderni metodi di estrazione a caldo dell’olio; nel ricco centro storico presiccese saranno cinque i frantoi ipogei inseriti in un percorso del quale farà parte anche il Palazzo Ducale con annesso Museo della Civiltà Contadina, alcuni palazzi nobiliari, la Chiesa di Sant’Andrea con annessa colonna, la Chiesa di Santa Maria degli Angeli e le case a corte. Durante la permanenza a Presicce sarà possibile pranzare presso esercizi convenzionati.

La partenza è prevista alle 16.00 e con il Treno Storico dopo 20 minuti di viaggio si giungerà a Casarano per visitare ciò che resta dell’antico borgo medievale di Casaranello nel giorno in cui vi sono i festeggiamenti per Santa Maria della Croce, a cui è dedicato il meraviglioso tempio di origine bizantina. Dell’antico insediamento, che diede i natali a Papa Bonifacio IX, sopravvivono la chiesa con i meravigliosi mosaici e la necropoli poco distante, unici elementi giunti ai nostri giorni.

Il Salento Express partirà dalla vicina stazione di Casarano alle ore 18.09 verso Lecce, dove arriverà alle 19.45. Il servizio di guide è affidato ai professionisti del GruppoArcheologico Di Terra d’Otranto.

Anche in questa tappa sarà possibile partecipare al concorso fotografico “Fotografando in Terra d’Otranto”. In palio due biglietti omaggio per il viaggio di Sabato 2 Novembre 2013, ” il Treno dello Jonio”, visita alla Città Vecchia di Gallipoli.

Il prezzo del biglietto è pari a € 15,00 a persona. Per i bambini di età compresa tra i 7 e i 10 anni è previsto un prezzo pari a 10,00 €. I bambini fino a 6 anni viaggiano gratis.

Il contributo di viaggio richiesto ha lo scopo di finanziare i costi del servizio ferroviario richiesti da Ferrovie Sud Est e Servizi Automobilistici s.r.l. e il servizio di guide. I Soci dell’AISAF prestano la loro opera a titolo esclusivamente volontario e non retribuito. I viaggiatori troveranno sulla carrozza che verrà loro indicata un cartellino con il loro cognome, apposto sullo schienale del posto ad essi riservato. Il riempimento delle carrozze 1 (mista ACz758), 2 (Bz614) e 3 (AC151) avviene secondo l’ordine di acquisto dei biglietti. Non si accettano prenotazioni non accompagnate dal contestuale pagamento del contributo. In caso di sopraggiunta indisponibilità del viaggiatore, il rimborso è possibile solo entro il giovedì antecedente il viaggio, per consentire di riassegnare il posto liberatosi. I biglietti sono in distribuzione al Museo Ferroviario di Lecce. E’ possibile acquistarli nei giorni di apertura del museo ovvero nelle giornate di martedi, giovedi, sabato e domenica dalle 9.30 alle 12.30. Per info e prenotazioni ulteriori AISAF Onlus tel. 335 6397167 (solo mattina) e trenistoriciaisaf@libero.it. Referente di zona per i comuni di Galatone, Seclì, Tuglie, Parabita, Matino e Casarano Luigi Mighali, tel. 347 1225188. AISAF Onlus raccomanda di presentarsi in abbigliamento ginnico e/o comodo. Il viaggio è garantito all’occupazione dell’80% dei posti disponibili. In caso di maltempo il viaggio sarà annullato e i viaggiatori rimborsati.

 

La Redazione